Vincitori  2020

Vincitori 2020

Premiazione in diretta facebook 14 novembre 2020 video

SEZIONE   SOGGETTI

1° PREMIO Veronica Penserini di Castelnovo ne’ Monti  (RE) per Quattro Quarti (S123) Curriculum e foto

2° PREMIO Vera Santillo  di Roma  per La casa del bene   (S18) Curriculum e foto

MENZIONE SPECIALE Domenico del Mastro di  Milano per  Tout va bien (S 86) – Curriculum e foto

—————————————————————————————————–

SEZIONE  MUSICA

1° PREMIO Gian Marco Verdone  di  Imola (Bo)  (sigla 494020) – Curriculum e fotopartitura video

2° PRERMIO Paolo Annunziato  di Taino (VA)  (sigla P1235A)Curriculum e foto partitura video

MENZIONI SPECIALI

Matteo Sugan   di  Merone (CO)    (sigla 950521), Curriculum e foto – partitura video

Francesco  Paolino di Bologna(sigla PK27WZ) Curriculum e foto partitura video

Guido Tongiorgi di  Pisa – Curriculum e foto– e Davide Paolillo di  Milano (sigla252890)- Curriculum e fotopartitura video


Il libretto del Concorso 2020 in pdf scarica qui

Una carrellata sulle due giurie e su Renato Casaro video

Una carrellata sui vincitori “Soggetti” e “Musica” video

Una carrellata su patrocini, partner e sponsor video

———————————————–

SEZIONE   SOGGETTI

LE MOTIVAZIONI

1° premio: Quattro quarti di Veronica Penserini

Il soggetto, scritto con una sobria intensità e un originale andamento a due voci, coniuga la poesia dei sentimenti con l’esattezza degli schemi del gioco del basket e ritrae due personaggi che non possono non stare insieme, pur nell’ineluttabilità di ciò che accade loro. Con efficacia vengono toccati, per brevi cenni, temi impegnativi come l’immigrazione e la disabilità, anche se il cuore della narrazione è il rapporto tra i protagonisti, in un procedere complementare delle vicende che va al di là delle definizioni e che rappresenta in modo emblematico la sostanza di ogni amicizia.

2° premio: La casa del bene di Vera Santillo

Il soggetto ritrae personaggi che vivono in una miseria sociale ed umana in cui le sofferenze patite tra emarginazione, prostituzione, isolamento, e le scelte di vita si fondono trasformando i sentimenti in urgenze di sopravvivenza. Il senso della vita assume, in questa realtà cruda e desolata, le sembianze di una “casa del bene” dove però il proprio “bene”, anche a discapito degli altri, spezza quel mondo di umanità che pareva nascere.

Menzione speciale: Tout va bien di Domenico del Mastro

Il soggetto riesce a trattare un argomento di stringente attualità come la tratta dei migranti minorenni con uno sguardo lucido e mai incline alla retorica, facendo intrecciare le frustrazioni personali e i tentativi di riscatto dei singoli personaggi al quadro più ampio di un’Italia di provincia cinica e meschina, in cui cova il germe di un violento razzismo.

SEZIONE MUSICA

 LE MOTIVAZIONI 

1° Premio: Gian Marco Verdone

La Giuria del premio Luciano Vincenzoni  Sezione Musica 2020 assegna il primo premioGian Marco Verdone per il suo lavoro molto accurato e per la spiccata musicalità. Il compositore dimostra  una profonda conoscenza della gestualità musicale e della dinamica audiovisiva.

2° Premio: Paolo Annunziato

La Giuria del premio Vincenzoni  Sezione Musica 2020 assegna il secondo premioPaolo Annunziato. Il compositore dimostra  un’ottima familiarità con lo stile e le modalità d’interazione tra musica e immagine.