Pane & Cinema 2021/22

Pane & Cinema 2021/22

22 Settembre 2021 Off di Associazione Luciano Vincenzoni

“PANE E CINEMA”
Percorso di scrittura di soggetti per gli studenti della scuola secondaria

I partecipanti

Istituto ALBERINI, Proff. Maria Grazia Granziol e Antonella Rizzo
Istituto MAZZOTTI, Proff. Paola Brunetta e Luca Milan
Istituto PALLADIO, Proff. Gaia Bruseghin, Giovanni De Roia, Giuseppe Rago, Claudia D’Agostini, Stefano Zanet
Liceo DA VINCI, Prof.ssa Valentina Ruffin, Valentina Meli
Jole Film
Alessandro Padovani (sceneggiatore e regista. Vincitore, come soggettista, nel Concorso Luciano Vincenzoni, prima edizione del 2015 e seconda edizione del 2016,). Ultima sua opera, 2020, il documentario Movida (presentatoil 6 ottobre 2021presso la Fondazione Benetton a Treviso, vedi qui )
ASSOCIAZIONE VINCENZONI (referente scuola: Paola Brunetta)

Il percorso

L’Associazione Vincenzoni organizza dal 2015 un premio nazionale per soggetti
cinematografici, comprendente da due anni anche una sezione per la musica da film; il progetto scuola, Pane e cinema, nato nell’anno scolastico 2019-20, era stato
interrotto dopo la prima fase a causa dell’emergenza sanitaria. Si intende ora
riprendere il progetto scuola, ampliando la rete degli istituti coinvolti e svolgendolo in tutte le sue parti.
Il percorso si divide infatti in due parti: una di scrittura (primo quadrimestre) e una realizzativa (secondo quadrimestre). La prima sarà preceduta da un workshop, tenuto da un regista o da uno sceneggiatore, che ha lo scopo di illustrare agli studenti le modalità tecniche e artistiche attraverso cui l’idea per un film si evolve fino a diventare un soggetto, e poi una sceneggiatura.
Da questa prima fase emergeranno uno o due soggetti, che saranno realizzati sotto forma di cortometraggio dagli studenti dell’indirizzo multimediale.

Il progetto prevede le seguenti fasi:
1) Presentazione del progetto ai dirigenti e ai docenti degli istituti interessati da
parte dell’Associazione Vincenzoni (fine settembre); all’incontro possono già
partecipare degli studenti, se interessati;
2) Costituzione del gruppo di studenti da parte dei singoli istituti, che poi
lavoreranno in autonomia; può essere un gruppo misto oppure un gruppo
classe; l’attività è rivolta, di preferenza, agli studenti del triennio;
3) Incontro con il regista/ lo sceneggiatore: workshop per il gruppo di studenti
partecipanti, a cui verranno date indicazioni per la costruzione di un soggetto
cinematografico (cosa significa “avere un’idea”, metterla su carta ecc.),
mostrando esempi di cortometraggi realizzati in contesti analoghi (inizio
ottobre); se il gruppo studenti è molto numeroso ci si potrà avvalere della
modalità online;
4) Lavoro con i docenti: ogni scuola si organizza autonomamente con lo scopo di
sviluppare le idee che i ragazzi portano; poi, tra i soggetti prodotti, ogni scuola
ne sceglie due da portare all’incontro finale. Sono previsti 3/4 incontri da 2
ore (tot. h. 6/8), ma ogni scuola si organizza autonomamente. Periodo:
ottobre – novembre (scadenza a fine novembre);
5) Durante questo periodo, il regista/ lo sceneggiatore sarà a disposizione per
dubbi o problemi che potrebbero insorgere;
6) Incontro finale a dicembre, presso un cinema o una scuola di Treviso, alla
presenza del regista/ sceneggiatore e di altri esperti. Qui verranno presentati
i soggetti prescelti (due per scuola) e, dopo ampia discussione, si deciderà
quali saranno sviluppati come cortometraggio. Scadenza per la
realizzazione: inizio aprile;
7) Realizzazione dei cortometraggi aventi come base i soggetti
prescelti, da parte degli studenti dell’indirizzo multimediale;
8) Evento conclusivo presso un cinema di Treviso, con proiezione dei
cortometraggi realizzati dagli studenti (metà aprile).